Le agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica sono state confermate con la Legge di Bilancio 2019, pertanto, installare serramenti di ultima generazione continua ad essere più conveniente oltre che di grande impatto sull’ambiente. I vantaggi fiscali riguardano anche chi procede all’installazione di tende da sole e pergole bioclimatiche, come soluzioni oscuranti per tutti i tipi di outdoor.

SERRAMENTI

Con la legge di Bilancio è stata resa ufficiale la proroga delle detrazioni del 50% sulle spese, sia per ristrutturazioni che per lavori di riqualificazione energetica (Ecobonus).

In particolare per la sostituzione dei serramenti : le due tipologie di incentivo, riguardano lo stesso intervento, ma con due iter differenti.

  • ECOBONUS

    (detrazioni fiscali L. 296/2006, ex 65%)

Riguarda la semplice sostituzione di serramenti ed accessori nel rispetto dei valori termici minimi previsti in funzione delle zone climatiche.

Prevede la compilazione della pratica nell’apposito portale di Enea.

L’intervento di sostituzione di serramenti può essere eseguito in “Edilizia Libera”, quindi non servono ulteriori autorizzazioni comunali. Siccome non tutti i comuni hanno recepito questa regolamentazione, è bene informarsi in Comune se la sostituzione di serramenti è manutenzione ordinaria o straordinaria.

  • RISTRUTTURAZIONE

    (Ristrutturazioni edilizie – art. 16.bis DPR 917/86)

In caso di interventi di ristrutturazione che generano un risparmio energetico deve essere fatta la comunicazione ad Enea tramite l’apposito portale ristrutturazioni (diverso da quello dell’ecobonus), in particolare per la sostituzione di serramenti esterni, per i quali deve essere richiesta una autorizzazione comunale – da verificarsi presso il Comune nel quale si svolge l’intervento – (ad esempio SCIA) ed occorre un tecnico abilitato.

In caso di intervento che non genera risparmio energetico (es. installazione di grate antieffrazione) non è previsto l’invio della pratica ad Enea.

Ricordiamo che il bonus ristrutturazioni è valido per gli interventi fino a € 96.000.

CHI PUÒ BENEFICIARNE

Ricordiamo che la detrazione fiscale è rivolta a tutti i soggetti privati, liberi professionisti, imprese, società ed enti pubblici che vantano proprietà o interesse verso l’immobile sul quale verranno eseguiti i lavori. Gli immobili devono essere “esistenti” ossia accatastati.

PROCEDURA PER L’OTTENIMENTO DELLA DETRAZIONE

Per ottenere l’ecobonus – e le conseguenti detrazioni – ci sono precise procedure da seguire e documenti da presentare, compilando la pratica online nell’apposito portale sul sito dell’ENEA.(Agenzia Nazionale Efficienza Energetica).

E’ bene ricordare che, ad oggi, non sono aperti i portali 2019, per cui bisognerà aspettare la fine di Marzo. Le pratiche per gli interventi terminati nel 2018 si possono compilare accedendo direttamente al sito ristrutturazioni2018.enea.it

Nuovo Decreto Controlli

Con il nuovo “Decreto Controlli” sono previsti i controlli da parte di ENEA, sia sulla documentazione che sulle pratiche inviate. 

In caso di difformità, non sarà possibile accedere ai benefici fiscali.

Detrazioni fiscali 2019 per serramenti e schermature solari ultima modifica: 2019-02-02T11:51:51+02:00 da Anna Sassi